Piove…

…sta piovendo e l’aria è pesante,deliziosamente fredda e quasi colorata,ci troviamo dentro di me,la polvere dei miei continui flussi di pensieri continua a cadere…il ”lui” che vorrei essere continua a guardarsi allo specchio senza vedere altro che la sua immagine distorta,il suo corpo,il suo viso che già conosce…tutto così inutilmente abbruttito da cicatrici create appositamente per odiarsi,una maschera d’infelicità su un viso pulito,fintamente felice, sorridente tra le lacrime,viso che nasconde (o lascia intravedere) un mondo di pensieri da ignorare…
che stupido periodo illeggibile,sono fiero di me stesso,sono fiero…
(ma ti vorrei accanto a me,per guardare questa poggia insieme)
non riesco a pensare ad altro che al sogno…stanotte mi ha turbato tantissimo…l’immaginazione a volte fa brutti scherzi,e spesso alcuni discorsi coinvolgono la psiche che li rielabora in sogni…
crisalidi…un mondo puro contornato da una linea nera…il mondo oltre esse è muto…
resto fermo a farti massacrare da un dolore sconosciuto,pareti di metallo e sorrisi evanescenti,dolore che si insinua in ogni nervo come una scarica elettrica….perchè…?
Non parli,non dici nulla…mi guardi e solo poche parole,piene o vuote di significato,monosillabi…
abbasso gli occhi,il pavimento è bianco…a volte il sangue lo sporca,ma il lisoformio manda via tutto…
disinfettando pure l’aria che respiro…non ho più la forza di pensare,non ho più la forza di odiare…
tre ore di sonno,nessuno sa quello che penso,quello che non dico solo perchè non parlo…
a volte nemmeno io so di che cosa sto parlando…
non so perchè stamattina penso a questo invece che a tutt’altro,e non so perchè non penso a questo invece che a tutt’altro…non rispondo nemmeno a me stesso…sono stanco per cercare di capire le domande…
eppure vivere dovrebbe essere così facile…tutti ci riescono…non ce la farei a dare spiegazioni,così,per abitudine,odio chi lo fa e odio chi mi mente…
non so se sto semplicemente vivendo o sto davvero provando a vivere…tanto la differenza è invisibile…
non so niente e non me ne posso preoccupare ora,non posso fare domande…tanto quella persona mentirà sempre…
e in fondo,spesso ognuno di noi mente a se stesso,o tace…
non si dà una risposta che non conosce…non si dà una risposta…punto.
Ognuno di noi conosce qualcuno,qualcuno conosce ognuno di noi…ma nessuno conosce nessuno, perchè nessuno conosce sè stesso…
e siamo tutti soli…
mentre la pioggia cade…
mi piacerebbe averti accanto….vorrei guardare questi colori cambiare insieme a te..